17 settembre 2021

Scritto da

4 minuti di lettura

Facciamo chiarezza: smart working o lavoro da remoto?

 

Lo smart working è una forma flessibile di organizzazione del lavoro, introdotta per facilitare l’equilibrio tra lavoro e vita privata dei dipendenti nonché per ridurre i costi del lavoro e aumentare l’efficienza e la produttività delle imprese.

Un nuovo modo di vedere  e vivere il lavoro, ridurre le distanze sfruttando la tecnologia, mantenere l'attenzione sugli obiettivi.

 

La definizione del lavoro agile inserita nella Legge n. 81/2017 dal Ministero del Lavoro e delle Politiche Sociali è la seguente:

 

Lo smart working è una modalità di esecuzione del rapporto di lavoro subordinato caratterizzato dall’assenza di vincoli orari (o orari spaziali) e un’organizzazione per fasi, cicli e obiettivi, stabilita tra dipendente e datore di lavoro, in modo da favorire la crescita della sua produttività.

 

 

 

QUAL È LA DIFFERENZA TRA SMART WORKING E LAVORO DA REMOTO

 

Molto spesso si parla di smart working e di lavoro da remoto come sinonimi, ma ciò che in molti in sanno è che all'estero da diversi anni sono considerati due regimi lavorativi molto diversi.

La differenza tra smart working e lavoro da remoto sta nel fatto che nel primo caso una parte delle ore lavorative si svolge fuori dai locali dell’azienda con maggiore flessibilità in termini di tempo e luogo di lavoro, mentre nel secondo caso è l’intera attività a svolgersi dove il lavoratore ritiene opportuno.

 

QUALI SONO LE CARATTERISTICHE PRINCIPALI DELLO SMART WORKING

 

Tecnicamente, il lavoro agile è un diverso schema di esecuzione delle attività lavorative stabilito da uno specifico accordo scritto tra il datore di lavoro e il dipendente.

 

L’accordo di smart working, che può essere eseguito con qualsiasi dipendente indipendentemente dalla qualifica e dalla classificazione professionale, definisce i metodi e le procedure da seguire per lo svolgimento delle attività del dipendente e le modalità in base alle quali il datore di lavoro supervisiona e monitora le prestazioni lavorative. 

 

La legge prevede un principio generale di uguaglianza, in virtù del quale gli smart worker hanno diritto allo stipendio e trattamenti normativi non inferiori a quelli che si applicano, secondo gli accordi di contrattazione collettiva, ai dipendenti che lavorano solo nei locali dell’azienda.

 

New call-to-action

 

QUALI SONO I VANTAGGI DELLO SMART WORKING

 

I vantaggi principali del lavoro da casa sono:

 

  • maggiore flessibilità 
  • migliore qualità della vita per il lavoratore
  • abbattimento dei costi per le aziende 

Questi vantaggi sono gli stessi che puoi ottenere utilizzando il nostro centralino in cloud. 

 

Smart working e Remote working sono più efficienti con l’ausilio di un centralino che può essere usato anche da casa (quindi in cloud) che funziona su diversi dispositivi. Hai la possibilità di registrare le chiamate, di configurare il centralino velocemente e senza tecnici e basteranno solo 59 secondi.

 

Potrai gestire liberamente e in piena autonomia il tuo team, utilizzando unicamente il pc o il tuo cellulare.

Con il nostro centralino in cloud potrai abbattere i costi i fissi e pagare solo ciò che consumi.

 

  • Puoi lavorare ovunque senza restrizioni geografiche
  • Attivazione in 59 secondi, senza tecnici
  • Paghi solo per le funzionalità che utilizzi
  • Nessun costo nascosto
  • Nessuna manutenzione

 

CENTRALINO CLOUD O FISICO?

 

Buona lettura, 

 

Leonardo