8 minuti di lettura 2 aprile 2021

Categorie: Centralino

Sviluppo aziendale: 3 ostacoli che rallentano la crescita della tua azienda e come evitarli

 
La pandemia ha dato una sferzata di vita alla digitalizzazione e allo sviluppo tecnologico delle aziende italiane ma, nonostante ciò, sono rimasti in sospeso diversi punti.
 
Infatti, se da una parte abbiamo fatto molti passi in avanti rispetto a solo un anno fa, dall’altro lato esistono alcuni elementi che, purtroppo, vengono trascurati da molti imprenditori e che diventano dei veri e propri ostacoli all’interno di processi aziendali fondamentali.
Ma quali sono questi fattori che gravano così tanto sulle nostre aziende, al punto da bloccarne la crescita?
 
In questo articolo ti offro una panoramica generalizzata, concentrata su 3 aspetti che ostacolano, rallentano e potrebbero bloccare lo sviluppo della tua azienda.
 
Se ci pensi, potrebbe sembrare esagerato che siano sufficienti 3 fattori per influenzare così tanto le nostre aziende ma, una volta scoperti, ti renderai conto che non è proprio il caso di sottovalutarli.
 
Non preoccuparti: ho pensato a un’uscita di emergenza, che ti possa permettere di evitare di incespicare o sbattere contro questi ostacoli, mettendo al sicuro il tuo sviluppo aziendale.
 
Pronto a scoprire i 3 ostacoli e come eliminare il rischio di finirci invischiato?
 

PRIMO OSTACOLO: PROCESSI MANUALI INEFFICIENTI

 
Uno dei primissimi ostacoli di cui dobbiamo tener conto è legato a una tradizione tutta italiana sulla manualità dei processi e sull’inefficienza di alcune procedure legate al nostro lavoro.
 
Processi manuali e macchinosi possono mettere a repentaglio lo sviluppo aziendale perché non risultano in grado di stare al passo con creatività, dinamicità e velocità d’azione dei dipendenti che lavorano in azienda.
 
Inoltre, l’inefficienza di questi processi potrebbe costringere i collaboratori a bloccarsi lungo il percorso che li porta al risultato: molto spesso un processo non ottimizzato è frustrante e demotivante per chi deve utilizzarlo ogni giorno. 
 
Ciò inficia notevolmente le prestazioni lavorative dei dipendenti sia in termini di efficacia, sia di utilità, poiché si tratta di un processo studiato a “metà” e, quindi, non in grado di assolvere alla sua funzione dall’inizio alla fine.
 
Inefficienza e scarsa automazione possono essere un intralcio alla crescita aziendale, ma anche alla produttività e alla permanenza dei collaboratori più talentuosi in azienda: molto spesso, i dipendenti insoddisfatti tendono a guardarsi intorno e a cercare delle alternative più idonee alle loro aspettative e attitudini, oltre che alle loro ambizioni.
 
Quindi il primo punto da affrontare, per migliorare e incentivare lo sviluppo aziendale è il seguente: eliminare le barriere causate da processi manuali macchinosi e ottimizzare i processi inefficienti o improduttivi.
 

SECONDO OSTACOLO: VISIONE RIDOTTA SUI PROGETTI

 
Quando dobbiamo fare innovazione, tutto il processo si sviluppa a partire da un’idea: lavoro di squadra, brainstorming, riunioni servono ad affinarla e a trasformarla in un’azione concreta e riproducibile.
 
Però, molto spesso, nelle aziende questo processo viene ostacolato poiché si saltano dei passaggi fondamentali.
 
In particolare, le informazioni non vengono trasmesse in maniera omogenea ai membri del team che lavorano su un determinato progetto o che cercano di mettere a frutto un’idea specifica.
 
Questa “miopia” legata agli aggiornamenti sui progetti all’interno di uno stesso team mette un freno all’evoluzione e allo sviluppo aziendale perché alcuni membri, non avendo le informazioni necessarie in tempi corretti, non possono fornire feedback o altri suggerimenti utili a migliorare ciò che si sta sviluppando.
 
La mancata tempestività di ricezione degli aggiornamenti porta le aziende che vogliono coltivare e sviluppare il proprio business a incontrare vere e proprie difficoltà.
 
Per questo, è necessario lavorare approfonditamente sulla comunicazione, attuando sforzi ai vertici dell’azienda per eliminare questo ostacolo e procedere a vele spiegate verso lo sviluppo.
 

TERZO OSTACOLO: SCARSA COMUNICAZIONE

 
L’introduzione dello smart working ha portato moltissime aziende a improvvisare delle soluzioni momentanee per fronteggiare la pandemia e proseguire il lavoro senza portare le aziende al collasso.
 
In tutti questi mesi si è cercato di ottimizzare e migliorare i sistemi di lavoro a distanza man mano che sorgevano problematiche e difficoltà; tuttavia, sarebbe bene concentrarsi su un ostacolo che, più di tutti, può rischiare di ribaltare gli esisti e la fortuna delle aziende che fino a oggi sono riuscite a cavarsela: la comunicazione.
La comunicazione è sempre alla base di un lavoro, di un rapporto interpersonale, di una relazione.
Una cattiva o scarsa comunicazione all’interno dell’azienda che lavora in smart working potrebbe danneggiare un progetto o peggio…
 
Del resto, gestire in modo efficace un team distribuito in aree geografiche differenti, lontane e separate può risultare complesso.
 
Comunicare è la condizione basilare e assolutamente necessaria per fare in modo che idee, suggerimenti, consigli e informazioni circolino in azienda e si trasformino in risultati.
 
Una comunicazione inefficace ostacola tutto ciò: non si riesce a discutere al meglio su idee, progetti ed eventuali scoperte, non si possono organizzare riunioni efficaci né stabilire priorità sui progetti o una linea di azione coerente.
 
Come si può eliminare la barriera della comunicazione in un’azienda che vuole evolversi e portare ai massimi livelli lo smart working, ricavandone tutti i benefici possibili?
 
Penso di avere qualche idea, ma dovrai proseguire nella lettura per saperne di più e per scoprire come eliminare non solo il problema della comunicazione, ma anche i due ostacoli precedenti… con una sola applicazione.
 

LA SOLUZIONE: IL CLOUD CHE PREVIENE ED ELIMINA LE BARRIERE ALLA COMUNICAZIONE

 
Prima di passare alla soluzione, vorrei ripercorrere con te i punti dolenti legati allo sviluppo aziendale, quelle situazioni che possono bloccare o rallentare l’evoluzione della tua azienda, danneggiandola:
  1. Processi macchinosi che frustrano i dipendenti e rallentano il raggiungimento degli obiettivi
 
  1. Processi inefficaci per il passaggio di informazioni all’interno dei team
 
  1. Difficoltà nella comunicazione interna (e di conseguenza esterna)
Un team di lavoro che si scontra ogni giorno con queste problematiche, tende a essere sempre meno propenso e motivato ad agire per il bene dell’azienda: alla lunga penserà che gli sarà sufficiente lavorare le sue otto ore, mentre i più talentuosi potrebbero decidere di andarsene. 
 
Questo stato mentale sicuramente non giova a un’azienda: ogni impresaha bisogno di menti fresche, di idee, di motivazione e di un team in grado di portare ogni giorno un surplus al lavoro che svolge.
 
Il problema è che:
Se non c’è comunicazione… non c’è evoluzione.
Per questo, il mio consiglio/soluzione per fronteggiare ed eliminare il rischio di imbattersi in questi ostacoli consiste nel fare un piccolissimo investimento oggi, per ritrovarti con grandi benefici immediati, ma anche di lungo periodo.
 
Esiste? 
 
Certo, e si chiama Voxloud: il primo centralino in cloud semplice e veloce, che migliora la comunicazione aziendale, sia che tu faccia lavoro d’ufficio in ufficio, sia che tu scelga la strada dello smart working adesso e in futuro.
 
Voxloud è un centralino in cloud che puoi attivare in 59 secondi: non ti serviranno interventi tecnici specializzati o ore e ore alle prese con un pannello di controllo complesso e poco intuitivo.
 
Ti servirà avere una minima conoscenza del computer o dello smartphone, insomma, delle conoscenze “standard”: non serve essere Elon Musk e andare su Marte… è sufficiente installare la nostra applicazione sui tuoi dispositivi.
 
Scegli tu: tablet, pc, smartphone o anche tutti e tre!
 
Gestire, controllare e ottimizzare la comunicazione aziendale sarà un gioco da ragazzi, perché sarà necessaria solo una buona connessione internet: potrai accedere così al tuo servizio in cloud tramite username e password, e scegliere quali funzioni utilizzare per portare la comunicazione aziendale a un livello più smart. 
 
In questo modo puoi gestire al massimo la comunicazione con i clienti, così come quella con i dipendenti tramite videoconferenze, call, telefonate o messaggistica istantanea.
 
Con questa strategia si elimina la barriera comunicativa, migliorando la motivazione dei membri del tuo team ed eliminando finalmente tutti quei passaggi macchinosi e inefficienti che possono ostacolare il raggiungimento dei risultati sperati.
 
A me non sembra male: ho studiato insieme al mio team questa soluzione proprio per le PMI come noi, perché avevo voglia di dare e avere uno strumento in grado di migliorare la vita di tutti e spingere le aziende verso il futuro, ogni giorno, con un passo in più verso lo sviluppo tecnologico che desiderano.
 
Per ogni ulteriore domanda, vorrei lasciarti un link: accederai direttamente alla guida Voxloud che i nostri esperti hanno realizzato.
 
Ti aiuterà a scegliere la soluzione più adatta per le tue esigenze e a capire di cosa ha davvero bisogno la tua azienda per fare il grande salto ed eliminare le barriere di comunicazione. 
 
CENTRALINO CLOUD O FISICO?
 
A presto,
 
Leonardo Coppola

RICEVI GLI ARTICOLI VIA MAIL

New call-to-action