28 ottobre 2020

Scritto da

9 minuti di lettura

Lockdown in vista? Ecco come non far fallire il tuo ristorante con il Centralino in Cloud

 

Se in questi giorni stai guardando la TV, oppure le dirette di Conte, saprai benissimo qual è la situazione.

E sarai anche al corrente dei rischi a cui noi imprenditori potremmo andare incontro se le cose dovessero peggiorare.

Già in questi ultimi giorni, con il nuovo DPCM (ne abbiamo parlato in questo altro articolo), sono cambiate un bel po’ di cose.

Eventi cancellati, coprifuoco per evitare assembramenti, mascherine obbligatorie e ristoranti che devono chiudere entro le ore 18.00.

Il rischio ora è elevatissimo.

Ora, con le nuove restrizioni, c’è una categoria che sta già soffrendo.

I ristoranti e in generale tutta la ristorazione.

Chiudere alle 18, per certi locali diventa quasi insostenibile. Tanto più che si rivela essere anche un disincentivo per chiunque abbia voglia di passare una cena tranquilla al ristorante.

Insomma, i rischi ci sono e stanno aumentando sempre più.

Non sapremo quali saranno le prossime limitazioni dettate dal governo, soprattutto per quanto riguarda la ristorazione.

Ma di una cosa possiamo essere sicuri:

così come in pieno lockdown, l’unica certezza è che si potrà consegnare il cibo a casa

E questa è una grandissima occasione per ristoranti, bar, pasticcerie, gelaterie, bistrot e praticamente tutte le attività di ristorazione.

Ricordiamo le parole di Lino Enrico Stoppani, Presidente di Fipe (Federazione Italiana Pubblici Esercizi) durante il primo lockdown.

“A causa delle misure restrittive in vigore per contrastare l’epidemia da Covid-19, il food delivery è diventato un servizio particolarmente apprezzato dai consumatori e per molti ristoranti è l’unico modo per tenere in piedi l’attività“.

Insomma, il valore del servizio di consegna a domicilio, è indubbio.

 

Ma attenzione…

Tra il poter fare delivery e il farlo bene (e guadagnarci anche in un periodo di semi-lockdown), c’è una bella differenza!

Prima di scendere nel concreto, vediamo alcuni dati.

  • In pieno lockdown, solo il 5,4% degli imprenditori della ristorazione era in grado di offrire un servizio di delivery (fonti qui).
  • Solo il 10,4% si è attivato subito per abilitare la consegna a domicilio
  • Il 40% degli imprenditori della ristorazione hanno segnalato una forte domanda di cibo a domicilio
  • Il 35,5% ha dichiarato di non avere i mezzi necessari per offrire il servizio di delivery

Per prima cosa, soprattutto se hai un’attività di ristorazione, vediamo assieme come poter offrire un servizio di delivery

    • Dotati dell’attrezzatura e delle risorse necessarie (borse termiche, POS per i rider, cartoni alimentari, ecc)
    • Attiva convenzioni con i servizi di delivery più famosi (come JustEat)
    • Se puoi, crea un tuo team di rider per le consegne
    • Pubblicizza il tuo nuovo servizio (sito web, social network, newsletter, pubblicità su carta)
    • Organizzati per gestire le chiamate (che arriveranno eccome)

Vorremmo tornare un attimo su un punto, secondo noi tanto importante quanto drammatico.

Il 35,5% degli imprenditori della ristorazione ha dichiarato di non avere i mezzi necessari per offrire il servizio di delivery

Significa che un ristorante su tre non è riuscito a gestire le consegne a domicilio.

Questo problema si può ricondurre a diverse cause:

 

    • non c’è abbastanza personale per la cucina e per il trasporto dei cibi (spesso in locali piccoli in cui c’è il tipico “tuttofare”)
    • il ristorante non è preparato a gestire la clientela “da remoto”

Pensiamo al secondo punto.

Durante il lockdown e nelle fasi critiche della pandemia (situazioni che potrebbero tornare presto, ahimé), in realtà i clienti non sono spariti.

I clienti si sono semplicemente trasformati da fisici, a remoti

Proprio così: se prima ci si sedeva al tavolo e si ordinava al cameriere, ora ci si siede sul divano e si ordina dal proprio telefono.

Il telefono è diventato il nuovo cameriere nell’epoca Covid-19.

Ed è proprio qui che arriviamo al nocciolo del nostro problema.

Ricordi il dato di prima?

Il 35% degli imprenditori, oggi, non è preparato a gestire un servizio di delivery efficiente.

E in un mondo in cui sono e saranno sempre più le persone che ordineranno a casa il proprio cibo, da telefono, questo non può succedere.

Quindi come essere davvero preparati a gestire tramite telefono ordinazioni che da un momento all’altro potrebbero diventare centinaia e centinaia ogni sera?

Se il tuo locale ha un semplice e unico telefono per gestire le ordinazioni a domicilio, sei nei guai

Perché?

Molto semplicemente perché stai dicendo di no a tantissimi altri clienti!

Prova a pensare se in questo momento fossi a telefono con un cliente che sta facendo la sua ordinazione. Tu sei contento perché stai prendendo un nuovo ordine, ma…

cosa accade a tutti quei clienti che vorrebbero ordinare da te ma trovano la linea occupata?

E cosa accade se questi clienti che stai perdendo non hanno nemmeno la possibilità di lasciare un messaggio per prenotare la propria ordinazione?

E cosa accade se questi clienti (che stai perdendo sempre più!) richiamano ma trovano nuovamente la linea occupata, senza poter nemmeno restare in attesa?

Semplicemente ordineranno da un’altra parte!

Se ne andranno, proprio come quando vedi passare un’allegra famigliola davanti al tuo ristorante e, gettando uno sguardo furtivo all’interno e vedendo tutto pieno, se ne va portando i propri soldi altrove. Magari al tuo concorrente che ha più coperti.

Ecco, questo è proprio quello che accade quando un cliente ti chiama per fare la sua ordinazione, ma trova il telefono occupato. E ancora e ancora occupato.

Se ne va, proprio come la famigliola felice, e telefona al tuo concorrente.

Prova a dirmi che non è così?

Già, lo immaginavo…

Tutto questo accade se nel tuo ristorante c’è un solo telefono tradizionale.

 

E se invece avessi avuto un Centralino in Cloud?

Te lo dico subito: avresti acchiappato tutti i clienti che ti avrebbero chiamato. Nessuno escluso. Immagina quanti soldi avresti potuto guadagnare in una singola serata… Non è fantastico?

Ecco quello che sarebbe accaduto se avessi avuto un centralino in cloud.

PRENOTA LA CONSULENZA GRATUITA

1 - Non avresti perso nessun cliente

Con le funzionalità coda, segreteria telefonica e trascrizione dei messaggi nessun cliente rimarrà più escluso dalla chiamata.

Ad esempio, con la funzionalità coda, potrai mettere il cliente in attesa finché la tua linea non sarà libera. Anche se siete in pochi a gestire le chiamate nel ristorante.

Oppure, con la funzionalità segreteria telefonica, consentirai ai clienti di lasciare un messaggio con la propria ordinazione.

Ma la magia non finisce qui.

Forse penserai che ascoltare decine di messaggi con le ordinazioni ti farà perdere tempo.

Voxloud ha in serbo per te una vera chicca…

Potrai infatti leggere la trascrizione dei messaggi che i clienti lasciano in segreteria comodamente dalla tua casella email. Così vedrai immediatamente la richiesta d’ordine e la potrai dare subito in cucina.

Tempo di esecuzione? Qualche secondo!

 

2 - Tutti sarebbero in grado di prendere le ordinazioni a telefono

Impossibile se avessi avuto il tipico, singolo e vecchio telefono da scrivania che solitamente viene lasciato all’entrata del locale. E che molto spesso… suona per ore senza avere nessuno a disposizione che possa rispondere, mentre tutti sono in cucina o tra i tavoli.

Oppure, forse sei uno di quelli che sono abituati a prendere le ordinazioni da cellulare. Ancora peggio! Perché lo potrai fare solo tu e nel caso fossi impegnato in una chiamata, non potrai gestire altri clienti.

Con Voxloud invece è come avere il telefono in tasca, con le app per Apple e Android, l’applicazione desktop oppure ancora con i telefoni ufficiali e certificati Voxloud (con audio HD e funzionalità esclusive).

 

3 - Saresti in grado di offrire un servizio clienti senza pari

Hai presente quando un ordine arriva leggermente in ritardo e i clienti chiamano il ristorante?

Quello che avviene spesso, è che il povero ristoratore non sa dove sia il rider in quel momento o se abbia avuto problemi. Tanto più che avendo un solo telefono a cui i clienti possono fare riferimento, questi ultimi dovranno attendere che il ristoratore chiami il rider, capire dov’è o che cosa sia successo, e poi tornare a informare il cliente. Tutto questo mentre il cliente si trova al telefono, in attesa. E si innervosisce…

Sai benissimo che queste sono situazioni che spesso si trasformano nelle temutissime recensioni negative.

 

E una recensione negativa, sai molto bene quanto possa pesare sulla tua attività. Clienti che non acquistano più e altri che lo potrebbero essere, decidono di non chiamarti nemmeno. Soldi persi.

Magari non è stata nemmeno colpa tua: ma il telefono è uno solo, il rider ha un suo telefono personale e il ciclo di chiamate e ri-chiamate è infinito. E intanto il cliente aspetta.

 

Se avessi avuto un Centralino in Cloud, come Voxloud, avresti potuto delegare questo compito al rider che, grazie ad un numero di assistenza che puoi fornire ad ogni singolo rider grazie all’app per smartphone Voxloud, si sarebbe potuto mettere in contatto con il cliente per rendere conto di eventuali ritardi o problemi. Risparmiando il tempo passato a fare mille passaggi tra ristorante, rider, cliente e così via.

Stanne certo: quando i clienti si sentiranno capiti e messi al primo posto in caso di ritardi, le recensioni che lasceranno saranno positive. Anche in caso di ritardo.

E tu, ristoratore, ti stai attrezzando per prevenire l’ondata di chiamate per le consegne a domicilio?

Un famoso detto recita:

“Meglio prevenire che curare”

Quindi agisci subito e dota il tuo ristorante di un Centralino in Cloud efficiente, per essere pronto a prendere tutte le chiamate dei tuoi clienti e fornire un servizio di assistenza che ad oggi sono in pochissimi ad avere. Potresti diventare la Apple dei ristoranti.

Un’ultima cosa: Voxloud si attiva in 59 secondi e non ha bisogno di un tecnico per essere installato.

Questo significa che puoi attivarlo e iniziare ad usarlo (anche con il tuo attuale numero) subito dopo aver letto questo articolo.

Ecco che cosa dicono i ristoratori come te dopo aver provato Voxloud:

review pizzeria trustpilot

Parla ora con un nostro Specialista e attiva immediatamente la tua prova gratuita!

PRENOTA LA CONSULENZA GRATUITA

Non sei ancora convinto e pensi che tenere il tuo cellulare o il tuo vecchio telefono sia sufficiente?

Allora ti consigliamo di leggere questa guida sui centralini che abbiamo preparato per te.

A presto,
 
Leonardo Coppola.